I primi passi per giocare in borsa

Posted by on Set 16, 2017 in Varie | 0 comments

Giocare in borsa è un ottimo metodo per guadagnare facilmente, sopratutto in periodi di crisi quando il lavoro manca. Per cominciare a giocare sui mercati finanziari non ci sono requisiti particolari, ma è assolutamente necessario avere almeno un’ infarinatura di base su come funziona la borsa e sui rischi che si possono correre, a volte anche piuttosto seri, se non si fa attenzione alle proprie scelte.

Per prima cosa dovreste almeno conoscere la terminologia di base come il media mobile, stop loss, take profit eccetera. Non servono corsi specifici per apprendere le nozioni di base, infatti potrete trovare in giro per la rete tantissime guide che vi spiegano come muovere i primi passi in questo mondo, ma nel caso invece voleste apprendere vere e proprie tecniche di analisi dei mercati, o di investimento, allora la cosa migliore è rivolgersi a dei corsi professionali seri.

Per cominciare è consigliabile usare piattaforme che permettano la simulazione virtuale degli investimenti (demo) poichè avrete la possibilità di fare pratica senza investire soldi reale, così da apprendere al meglio le basi di vendita e acquisto delle azioni senza rischi. Alcune fra le più famose sono Plus 500 per iniziare oppure Metatrade e Oanda per i più esperti.

Non è necessario un capitale iniziale elevato, addirittura alcune banche permettono di cominciare anche con un conto a 0, di media comunque si consiglia di investire un minimo di 1000 euro per titoli derivati o dai 5 ai 10000 euro per azioni comuni.

Comprare una determinata azione piuttosto che un’ altra non è solo questione di istinto, per abbassare i rischi ed aumentare le probabilità di guadagno è necessario capire gli andamenti del mercato, analizzarli a fondo e provare a prevedere, sulla base dei dati raccolti, se le borse saliranno o scenderanno. Ci sono diversi metodi per fare ciò, alcuni prediligono analizzare a fondo i danti della singola azienda su cui vogliono investire, altri guardano all’andamento generale del settore.

Insomma ci vuole pazienza e dedizione per comprendere quando è meglio acquistare e quando è più consigliabile vendere.

Read More

Case in vendita roma sud

Posted by on Ott 1, 2016 in Varie | 0 comments

Stai cercando una casa in vendita nella zona di Roma Sud? Ti serve un immobile con caratteristiche particolari in cui trasferirti al più presto? Allora smetti di cercare e affidati a Progedil 90, il sito di iniziative immobiliari che ti trova casa in tutto il territorio romano e provincia. Avrai a disposizione tutti gli appartamenti, le villette, i monolocali e le familiari della Capitale a portata di click!

Progedil 90 è il portale web che apre una finestra su tutte le offerte, presenti e future, nel panorama immobiliare romano. Visitando la pagina riportata al seguente link potrai visionare subito tutte le case in vendita a Roma Sud, ordinando i risultati in base alle tue necessità attraverso gli appositi filtri. Si tratta del modo più rapido e diretto per rimanere sempre aggiornati su tutte le iniziative immobiliari della Capitale, senza dover passare ore a sfogliare gli infiniti cataloghi delle agenzie.

Scegliere Progedil 90 significa poter contare su un partner che, grazie alla sua diffusione capillare in tutto il territorio romano, controlla e gestisce buona parte dei cantieri a Roma e Provincia. Un incredibile vantaggio che ti da modo di avere accesso a tutte, ma proprio tutte le offerte immobiliari attualmente disponibili.

Se per caso non dovessi trovare subito la casa in vendita a Roma Sud che cerchi, puoi sempre aderire a “Programma Casa”, l’iniziativa che monitora per te tutti i nuovi progetti edili prima che essi vengano commercializzati ufficialmente, notificandoti direttamente via mail le loro caratteristiche e dandoti quindi la possibilità di pre-acquistare la tua abitazione.

Scopri questa e tantissime altre fantastiche iniziative che Progedil90 ha in serbo per te. Troverai sicuramente la casa dei tuoi sogni!

Read More

Cerchi un’ auto? Sei sul sito giusto!

Posted by on Lug 30, 2015 in Varie | 0 comments

Sul nostro blog che parla principalmente di politica, imprese e di nuove idee oggi vorremmo portare alla conoscenza dei nostri lettori, che sono anche automobilisti, l’esistenza di un sito che tratta di tutto e di più, compresa la compravendita di auto nuove ed usate. Si chiama Trovaloqua.it ed è fra i migliori portali italiani attualmente disponibili per comprare e vendere davvero di tutto. Scopriamone insieme alcune caratteristiche.

Innanzitutto i vantaggi. Con trovaloqua.it prendendo come esempio l’acquisto di auto nuove o usate, potrete risparmiare sia in termini di tempistiche, che di denaro. La velocità della ricerca on line vi consentirà di ottenere subito tutti i risultati disponibili con pochi semplici passaggi, mentre i collegamenti diretti con i proprietari degli automezzi vi permetteranno di saltare tutta la trafila burocratica tipica delle concessionarie.

Insomma doppi vantaggi se si sceglie di acquistare un automobile su trovaloqua.it!

L’unica cosa che viene richiesta agli utenti che intendono usufruire dei servizi offerti dal portale è una piccola registrazione, completamente gratuita, al sito. Questo per darvi modo di comunicare gli uni con gli altri in totale sicurezza ed onestà.

Venendo alla parte pratica, quali sono i passaggi per procedere all’acquisto nello specifico? Intanto dovrete raggiungere il portale di trovaloqua.it tramite il link che vi abbiamo riportato poco più su in questo articolo, effettuare la registrazione di cui vi abbiamo parlato, e compilare poi la maschera di ricerca. Ricordate che più parametri inserirete, più la ricerca darà risultati vicini a ciò che vi serve.

Una volta dato avvio alla query, il sistema in pochi istanti vi darà tutti risultati che rispettano i vostri criteri. Aprite gli annunci di vostro interesse per leggerne una descrizione più dettagliata ed in caso contattate il proprietario.

Come vedete è semplicissimo. Trovaloqua.it è decisamente il sito più giusto per chi vuole acquistare un auto!

Read More

La vendita di un immobile a Torino

Posted by on Lug 26, 2015 in Varie | 0 comments

Vorresti vendere la tua casa a Torino ma non sai a chi rivolgerti? Non vuoi passare mesi o anni nell’attesa che le agenzie immobiliari trovino un acquirente giusto per il tuo immobile? Elimina l’intermediario e provvedi da solo al tuo annuncio grazie a Trovaloqua.it, il miglior sito italiano per comprare, vendere o affittare la propria casa, velocemente e senza spese aggiuntive! Scopriamo di più insieme in questo articolo su come funziona questo fantastico portale e quali vantaggi può offrire.

Il primo step è la registrazione al sito, in pochi semplici passi potrete creare il vostro profilo di venditore, tutto gratuitamente, e sarete già pronti per inserire il vostro annuncio. Quando creerete la vostra inserzione è fondamentale fornire più informazioni possibili sulla casa che volete vendere per dare modo agli utenti interessati di trovare con più facilità il vostro annuncio. Anche gli indirizzi a cui contattarvi devono essere reali poichè dovrete trattare direttamente col cliente.

Come vedete vendere un immobile a Torino diventa facile e sopratutto molto veloce se presterete attenzione nel redigere correttamente la vostra inserzione sul sito. Nel giro di pochi giorni troverete sicuramente degli acquirenti interessati alla vostra abitazione poichè possono arrivare offerte da tutta Italia.

Se avete ancora dubbi o curiosità più specifiche, potrete trovare tutto nelle informazioni di Trovaloqua.it, vi invitiamo quindi a visitare la pagina presente al link che vi abbiamo riportato per avere un’ idea di come si presentano gli annunci e di come impostarli correttamente. Vendere un immobile a Torino non è mai stato più semplice e veloce!

Read More

Ecco le nuove agevolazioni fiscali per autotrasportatori

Posted by on Lug 13, 2015 in Varie | 0 comments

L’Agenzia delle Entrate ha recentemente diffuso un articolo di cui vi riporteremo qui sotto un estratto, in cui delinea anche per il 2015 le agevolazioni fiscali relative a quelle società ed imprese che si occupano di trasporto merci, sia in proprio che per conto di terzi. Le nuove norme aiuteranno suddette aziende a rientrare di alcuni costi previa presentazione del modello F24.

Le imprese di autotrasporto merci – conto terzi e conto proprio – possono recuperare nel 2015 fino ad un massimo di 300 euro per ciascun veicolo (tramite compensazione in F24) le somme versate nel 2014 come contributo al Servizio Sanitario Nazionale sui premi di assicurazione per la responsabilità civile, per i danni derivanti dalla circolazione dei veicoli a motore adibiti a trasporto merci di massa complessiva a pieno carico non inferiore a 11,5 tonnellate. Anche quest’anno per la compensazione in F24 si utilizza il codice tributo “6793”.

Per i trasporti effettuati personalmente dall’imprenditore oltre il Comune in cui ha sede l’impresa (autotrasporto merci per conto di terzi) è prevista una deduzione forfetaria di spese non documentate (articolo 66, comma 5, primo periodo, del TUIR), per il periodo d’imposta 2014, nelle seguenti misure:

– 18,00 euro per i trasporti all’interno della Regione e delle Regioni confinanti. La deduzione spetta anche per i trasporti personalmente effettuati dall’imprenditore all’interno del Comune in cui ha sede l’impresa, per un importo pari al 35 per cento di quello spettante per i medesimi trasporti nell’ambito della Regione o delle Regioni confinanti;

– 30,00 euro per i trasporti effettuati oltre tale ambito.

Per approfondimenti e chiarimenti ulteriori vi invitiamo a prendere visione dell’articolo completo sul sito internet dell’ Agenzia delle Entrate.

Read More

Offendere su Facebook è considerato reato.

Posted by on Giu 15, 2015 in Varie | 0 comments

La notizia è di qualche giorno fa, la decisione di riconoscere l’ offesa tramite commenti sulle bacheche di Facebook come un reato di diffamazione a mezzo stampa è stata presa dalla Corte di Cassazione in merito ad una vicenda che riguardava proprio commenti offensivi lasciati su una bacheca di Facebook di un utente.

Questa nuova sentenza apre quindi le porte ad una nuova frontiera della comunicazione, in cui anche l’ offesa online può essere considerata un reato grave quale la diffamazione. La Corte di Cassazione ha infatti spiegato nella suddetta sentenza che: essendo Facebook (ed altri social network) luoghi di condivisione di gruppi di più persone (siano esse anche limitate ad un piccolo gruppo dalle impostazioni della privacy scelte dall’utente) rimangono comunque mezzi di diffusione di massa, sui quali un’ offesa o un atto diffamatorio può raggiungere più persone aggravando la situazione dell’ utente vittima della suddetta.

Con questa sentenza storica abbiamo quindi un vero e proprio reato perseguibile penalmente che potrebbe cambiare la faccia di molti social network e dei rapporti digitali che ogni giorno abbiamo col prossimo. Non è infatti una novità come su internet spesso gli utenti si lascino andare ad insulti poco gradevoli, forti del fatto di essere protetti dietro ad uno schermo. Una sentenza a nostro modesto parere giusta, che speriamo cominci finalmente a regolamentare una terra di nessuno in cui tutto era concesso.

Quindi in conclusione, da oggi quando utilizzerete il vostro social network preferito, tenete presente che state un mezzo con capacità di diffusione delle informazioni potenzialmente illimitate. Questo in caso di commenti negativi ed offensivi potrebbe portarvi serie conseguenze legali.

Read More